La giunta da altri 3 giorni di tempo a Vincenzo Cuomo per optare tra la sua carica da senatore o sindaco di Portici.
La giunta da altri 3 giorni di tempo a Vincenzo Cuomo per optare tra la sua carica da senatore o sindaco di Portici.

La giunta da altri 3 giorni di tempo a Vincenzo Cuomo per optare tra la sua carica da senatore o sindaco di Portici.

Vincenzo Cuomo, eletto sindaco di Portici, alle ultime amministrative, naturalmente Partito Democratico con accozzaglie di altre liste, il tizio in questione è anche senatore, e ricopre due cariche in modo incompatibile, e tra due giorni, scatterà per lui, come per altri, una pensione di mille euro, che percepirà al compimento dei 65 anni, grazie al consumo della sedia da senatore. Il regolamento ha permesso che ciò accadesse.

In breve:
Cuomo è stato dichiarato sindaco solo il 20 luglio, e avendo 30 giorni di tempo per comunicare la propria elezione a Palazzo Madama, la sua lettera è arrivata al Senato a fine agosto (questa posta che lentezza…). Ma il Comitato Cariche che doveva informare della proclamazione la Giunta si è riunito solo ieri. Così oggi la Giunta ha deciso di dare altri 3 giorni di tempo a Cuomo per optare tra le due cariche, praticamente il tempo per maturare il vitalizio! E questo nonostante l’esponente Dem stia già svolgendo da tempo la sua funzione di sindaco. Lui, che mangia pane e volpe, dice di essere in regola, che tutto gli è dovuto, praticamente, io sono io, e voi non siete un cazzo! E il presidente Grasso, che poteva farlo decadere oggi, annuisce e sorride, che uomo affascinante, che istituzioni!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *